Donato Bella è nato a Positano il 17 ottobre 1958. Ha due figlie, ama il mare, la musica rock, la satira. Dal 1992 al 2002 è stato redattore del mensile della Costiera Amalfitana Ecostiera (poi èCostiera) e del periodico Bianco d’Uovo, dei quali ha anche curato i siti web. Dal 1998 è giornalista pubblicista. Ha diretto diverse testata locali, la più recente “Furore – periodico di informazione dalle colline amalfitane”, la testata più longeva del territorio amalfitano. È stato tra i protagonisti delle più importanti battaglie ambientaliste svoltesi nella Costiera Amalfitana negli anni ’80 e ’90, tra le quali quella contro le ricerche di idrocarburi della Elf. È vegetariano per scelta etica, è impegnato politicamente, ritenendo l’attività politica un “dovere” civico cui ogni cittadino dovrebbe dedicare un po’ del suo tempo. Da circa venticinque anni è uno dei protagonisti della vita politica di Maiori, paese nel quale, per dodici anni tra il 1992 e il 2015, è stato consigliere comunale col ruolo di capogruppo di maggioranza. È dirigente provinciale del sindacato inquilini SUNIA. Nel 2008 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Nudasìmma (Nec scire fas est omnia).

Stampa Stampa | Mappa del sito
© LfaEditoreNapoli Via Armando Diaz 17 80023 Caivano Partita IVA: 06298711216