Benetazzo Eugenio, nasce a Latina nel marzo del 1939, da padre padovano e madre ferrarese. Compie gli studi a Latina, Diplomandosi in Ragioneria, presso l’Istituto Commerciale e per Geometri ‘Vittorio Veneto’.

Adempiuto il Servizio Militare inizia – dopo due diversi tirocini in Imprese private – la sua lunga militanza nel Settore Commerciale-Agricolo.

Nel 1972 consegue, presso l’allora Ispettorato del Lavoro, l’Attestato di ‘Consulente del Lavoro’.

Gli ultimi otto anni di attività, prima di accedere alla pensione (1998), lo vedono ricoprire la carica di Dirigente in un Ente del comparto Agricolo-Commerciale.

Vive a Latina con la famiglia e gode dell’affetto di due figli e di tre nipoti

Il percorso letterario.

Il 31 gennaio 2001, durante una cena conviviale dell’Associazione ‘Allievi di Don Bosco’ presso il locale adiacente alla Parrocchia di San Marco in Latina, spinto da una comune amica, nasce l’idea di scrivere relativamente al mio (e suo in citazione) genitore, quali ‘Pionieri della Bonifica Pontina’ che hanno lasciato una chiara impronta. Nel dicembre dello stesso anno veniva presentato il libro autobiografico.

In seguito, la verve letteraria, è venuta man mano alla luce passando, oltre che a richiamare storie e personaggi del territorio (tempo della bonifica), a cimentarsi con il ‘romanzo’ senza, peraltro, seguire un classico copione sia nel genere, sia nei luoghi. Le trame dei nuovi romanzi si basano su flash di un avvenimento, di un incontro casuale, ecc… che hanno dato vita ad una trama sino a completarsi in una stesura totale di quel tracciato.

Eccetto che per brevi periodi – nei quali non avverte una positiva lucidità letteraria – l’impegno oltre che familiare (nipoti in particolare) - quando possibile, è rivolto alla lettura e… allo scrivere nuove storie.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© LfaEditoreNapoli Via Armando Diaz 17 80023 Caivano Partita IVA: 06298711216