Gennaro Maria Guaccio, napoletano, provenendo da studi scientifici (ingegnere chimico), ha coltivato da autodidatta quelli umanistici, fino a un interesse più specifico agli studi di teologia, conseguendo la laurea in Scienze Religiose. Docente nelle Scuole Secondarie e nei Corsi Interuniversitari delle Scuole di Specializzazione all’Insegnamento, è presidente dell’Associazione culturale I Ponti dell’Arte con la quale organizza da quattordici anni Premi Letterari di Narrativa e Poesia (Premio Rolando; Premio Papiria; Premio Le Trame di Neith); è operatore pastorale e organizza e conduce incontri culturali e dibattiti su tematiche sociali e religiose; organizza reading di poesia e presentazione di libri; tiene incontri su varie tematiche umanistico/scientifiche presso o in collaborazione con Circoli e Istituzioni culturali. Ha all’attivo testi Scientifici, alcuni saggi sulla Didattica e su Temi teologici. Per la narrativa ha pubblicato Estate a Mezzatorre, (romanzo, Marotta)- Che male c’è se ti amo? (romanzo, Marotta) – La Condanna, (romanzo, Marotta & Cafiero) - La festa dei fichi, (romanzo, Rolando)- Pensando il Tempo, (racconti, Rolando) - Il Barone Borotalco (romanzo, Rolando) - Tu che bevi il mio caffè (racconti, Rolando) - Da questa parte, Qualcosa (romanzo, Aletti) - Conversazione sul prato (commedia, Tigulliana) - Incontri indecisi (racconti, Rolando).

Stampa Stampa | Mappa del sito
© LfaEditoreNapoli Via Armando Diaz 17 80023 Caivano Partita IVA: 06298711216