Fabiola Perrotta è nata nel luglio del 1964 a Succivo (Ce), dove vive e lavora. Poliedrica e trasformista, cambia vari lavori in diversi settori. Nel corso della sua non facile vita scrive spesso, soprattutto aforismi, romanzi, favole, poesie. Nel giorno del quinto anniversario del suo intervento di cancro al seno, termina il romanzo “Bella da spaccare il mondo” pubblicato dalla casa editrice siciliana Kimerik nel mese di novembre 2020. Successivamente partecipa a un concorso con una “Lettera d’amore”, pubblicata in un’antologia sempre dalla Kimerik.

Si sente a suo agio nel definirsi catalizzatrice di emozioni, cioè nel provocare emozioni positive.

Si definisce un'indipendente emotiva, agisce secondo il suo giudizio, diretta e senza compromessi. Ama il confronto, la condivisione, si mette in ascolto anche di un bambino e poi riflette, senza dipendere dalla volontà altrui. La creatività è parte della sua anima. Ha sempre scelto lavori che hanno un comune denominatore: il contatto con gli altri. Infatti, essendo estroversa ed empatica, lavora bene fuori dagli schemi, in libertà. Le piacciono l'entusiasmo e l'amicizia, ma senza desideri di cattura. E ama viaggiare. Non le piacciono gli struzzi, quelli che nascondono la testa sotto la sabbia e, se non visti, ti beccano alle spalle.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© LfaEditoreNapoli Via Armando Diaz 17 80023 Caivano Partita IVA: 06298711216