Alessandro Forestieri, 47 anni di origini miste, con mamma calabrese e il papà siciliano. Rivendica con orgoglio le sue origini; sempre. Ha lasciato giovanissimo quelle terre per stabilirsi a Milano per lavorare, ed è ormai da oltre venti anni che vive al Nord. La nostalgia del mare -comunuque- non lo ha mai abbandonato anche se si è affezionato alla nebbia. Separato con due splendidi figli, Mattia ed Emma, lavora in ambito informatico da sempre ed è appassionato di scrittura narrativa, col tempo si è appassionato alla boxe ed al running (ha all’attivo parecchie competizioni da agonista sulla lunga distanza). Adora leggere, cucinare e viaggiare. Magritte è uno dei suoi pittori preferiti mentre a livello cinematografico ama guardare i film di Kubrik, Scorsese, Nolan e Tarantino. Ellis, Roth, Carlotto e Carver sono tra i suoi scrittori preferiti. Il mare è il suo elemento naturale. mentre uno dei suoi sogni è quello di poter tornare a vivere in un posto dal quale poterlo guardare ogni giorno. Dopo molti anni in giro per il nord Italia (Torino, Verona, Milano, Mantova) vive ormai da oltre dieci anni a Rovigo.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© LfaEditoreNapoli Via Armando Diaz 17 80023 Caivano Partita IVA: 06298711216