Pubblicazioni 2022

Informazione: il link clicca per acquistare, sotto ogni opera presentata in questa sezione, vi rimanda allo store di IBS, MONDADORI o altri, in quanto la LFA Publisher non vende direttamente i propri libri ma si affida al distributore Libro Co. Italia srl -Firenze-.

ANCHE LE STREGHE AMANO

Un libro di 

David Insaidi

 

 

Thriller-psicologico ambientato nel tempo attuale tra Bologna e la Basilicata.
Fabio, persona mite, sensibile e introspettiva, conosce Melissa, studentessa di origini lucane. Anche lei sensibile, ma, all’opposto di lui, irascibile e impulsiva. Inoltre fa parte di una comunità religiosa neopagana e per tale motivo alcuni la considerano una sorta di strega. Viceversa, Fabio, agnostico, tende a dare una spiegazione razionale a usi, riti e tradizioni antiche, ma anche al mondo esoterico con cui viene indirettamente in contatto.
I tentativi di avance da parte di Fabio nei confronti di Melissa si rivelano ostici, a causa del carattere permaloso di lei e quindi il loro rapporto stenta a ingranare. Lei, nonostante faccia la difficile, lavora dietro le quinte per conquistarlo, adottando una sua elaborata strategia, nella speranza di coinvolgerlo anche nella sua setta. Un obiettivo un po’ pretenzioso e che finirà per produrre colpi di scena e un esito inaspettato, e che farà emergere problematiche di natura psicologica, ma anche sociale e culturale, legate ad un ambiente troppo retrivo.

UNA CASA SENZA PARETI

Un libro di 

William Capetti

 

“Non avevamo niente in quanto di fondo non eravamo niente...” comincia così , con le parole di Alice, la vicenda di “Una casa senza pareti”.

Alice è uno dei quattro io narranti che insieme danno voce ad altri due personaggi silenti e costruiscono un intreccio di tematiche ricorrenti della commedia umana come “una donna da amare in due”; “derive edipiche di un figlio di una vedova che convola a seconde nozze”; “individui che defraudano di energia lo spirito altrui per compensare il buco nero psichico di un ego sbilanciato e disarmonico”; “Il senso di individuale inadeguatezza emotiva agli standard sociali e comportamentali vigenti nell’epoca che ci è dato di vivere”. Per quanto tematiche profonde, in questo caso si tratta di pretesti narrativi per mettere in scena un altro tema che si presenta tra gli umani di ogni tempo.

I personaggi, alternandosi nel raccogliere il filo della narrazione, operano una continua e faticosa cosmesi e mediazione tra le rispettive cavernose e profonde intimità psichiche e il connubio di volti e parole che sono socialmente spendibili di fronte alla comunità e in particolare di fronte a chi è loro vicino, e al cospetto di un’epoca che ci chiede (i) correttezza lessicale, (ii) modernità di comportamento e pensiero in pubblico, (iii) il perseguimento del miraggio di realizzare se stessi pienamente, che finisce per rivelarsi un obbligo stressante in un concetto di tempo che ormai abbraccia il pensiero unico del tempo cronologico.

 

Clicca per acquistare la versione cartacea

A CUORE APERTO

Un libro di

Camilla Di Lisi

 

Un vecchio detto dice: "solo i forestieri o i vecchi possono raccontare ciò che vogliono, perché nessuno conosce la loro storia."
E io ho fatto così, sono partita e ho raccontato di una vita senza te.
Ho sperato di ritrovare la felicità, e invece ho passato  il tempo a cercarti negli occhi, nelle mani e nei baci che non erano i tuoi e ad ogni bacio, ogni carezza, ogni sguardo, avevo sempre più la certezza che lì non ti avrei mai trovato.
 

SETTE RACCONTI APPARENTEMENTE SCONNESSI

Un libro di

Raffaele Di Meo

 

Sette racconti, apparentemente autonomi, possono in realtà condividere diversi elementi, forse il filo che li collega è labile o addirittura impalpabile.

Un giovane si sdraia a guardare il cielo notturno, un professionista si ritrova a viaggiare su un treno diretto verso il nulla, un ordinario lavoratore, certe notti d’inverno, frequenta un bar fantasma, Selene incontra una folcloristica strega di prima mattina tra gli stretti vicoli del centro storico di Benevento, Antimo scopre di essere perseguitato da una strana figura non solo nei suoi incubi, una ragazza cerca la propria anima tra le pendici himalayane.
Queste sono alcune immagini sconnesse di racconti allacciati tra loro da una trama intricata e fatta di lievi sensazioni e emozioni delicatamente annodate. Forse il filo conduttore è il controverso e aspro conflitto che l’essere umano vive con la cruda realtà della vita, forse ciò che accomuna i protagonisti è la fragile condizione di humanitas che cade di fronte a certi elementi che alla percezione sanno di infinito.

In questa raccolta si gioca con la metatestualità e si invita il lettore a divertirsi a ricostruire uno sconclusionato puzzle di immagini e sensazioni.

 

Clicca per acquistare la versione cartacea

ASFALTO BASTARDO

Un libro di

Marina Cattaino

 

Tullio, un’ex guardia giurata di 50 anni, ha scontato in carcere una condanna per rapina.

Abbandonato dalla famiglia e dagli amici, vive come uno sbandato, dormendo in auto e mescolandosi ai senzatetto che gravitano attorno a un mercato rionale napoletano e svolgendo lavori saltuari per tirare avanti.
Ed è proprio tra le bancarelle che un giorno nota Miranda, una tipa dall’aria assente e piuttosto eccentrica. Nonostante una vistosa cicatrice su una guancia e il suo farneticare, i più la ignorano ma non Tullio che, incuriosito dal suo atteggiamento bizzarro, decide di farsela amica.

Conquistata la sua fiducia, lei gli parla del suo passato, di quando viveva e lavorava a Roma come chef. Con il tempo, Tullio si convince che sia una donna dalla doppia personalità. Grazie al suo innato spirito indagatore, riesce a raccogliere degli indizi che lo riconducono a un fatto di cronaca: l’omicidio di una nota dottoressa romana, trovata morta nel suo letto in una villa all’Aventino.

 

Clicca per acquistare la versione cartacea

CHISTE SO' NUMMERE...

Un libro di 

Stefano Buonanno

 

In nome del popolo napoletano! Che da secoli interpreta sogni ed eventi trasformandoli in terni da giocare. Il Lotto, vera e propria dimensione atemporale in cui perdersi, intrisa di magia, assume a Napoli le caratteristiche di un culto pagano. Un gioco antico che diventa fenomeno sociale, che non ha lasciato indifferenti neanche le eccellenze della cultura partenopea. Nulla è impossibile quando si apre il libro della Smorfia, perchè Napoli sarà sempre sospesa in un alone di mistero tra la Terra e il Cielo, tra la vita e la morte…

 

Clicca per acquistare la versione cartacea

L'IMPERO DELLE MACCHINE 

Un libro di

Matteo Brusi

 

L’impero si erge vittorioso sopra le carcasse di nazioni cadute.

Sono passati molti anni da quando il continente di Panropa è unito sotto un unico conquistatore, anni di pace ma anche di incertezze.
Molti stati complottano per riottenere l’indipendenza persa, mentre una vecchia minaccia comincia a sorgere nelle terre infette della Frontiera.

Kate, giovane ragazza di oscure origini, ha la possibilità di studiare presso l’accademia imperiale nella capitale, per diventare pilota dei Knightmare, i mezzi bellici che hanno portato la conquista del continente. Figlia illegittima di un generale decaduto, scoprirà ben presto che la corte imperiale può essere più pericolosa della Frontiera.

 

Clicca per acquistare la versione cartacea

NEL NOME DI TABRIS

Un libro di

Massimiliano Cacurri

 

“Marco Gavino, assieme all’amico Stefano Lavecchia, si trova nella città di Zara, per ritrovare la figlia di un collega di lavoro di suo padre, suicidatosi per motivi misteriosi. Il destino di Lyla, tale è il nome della ragazza, è legato a due storie del passato: l’avvincente avventura del cavaliere templare Jean-Luc Chatelet, salpato dal porto de La Rochelle in direzione del nuovo mondo e la romantica storia di due ragazzini, Ferdinando Videmar e Shahar Novitsky, quest’ ultima, fuggita in modo rocambolesco dal campo di concentramento di Dachau. Marco, Stefano e Lyla, come in una grande caccia al tesoro, cominceranno a girare per il mondo nel tentativo di scoprire cosa si cela dietro la morte del padre della ragazza.”

 

In uscita il 24 gennaio

IL DOLORE DI SIMONA

Un libro di 

Carla Pillot

 

“Il dolore di Simona” è l’ultimo romanzo in ordine di tempo della scrittrice Carla Pillot.
Una storia molto forte che siamo certi toccherà l’animo dei lettori alla scoperta di qualcosa di terribile che darà alla protagonista Simona la forza per reagire e vendicarsi del torto fattole da una persona cinica e arrogante come Adriano. Un modo di affrontare la situazione in maniera serena e consapevole sapendo che con la forza di volontà si può ottenere tutto. Non bisogna mollare mai.
 
In uscita il 5 febbraio

POMODAMORE

Un libro di

Rudy Costanza

 

 

È il 1845 nel paese di Gibilgrotte, un minatore, Salvatore Ticchiara, prende in affitto una miniera considerata esaurita in cui scopre un ricco filone di zolfo. Una banda di delinquenti comincia a minacciarlo per conto di un notabile del paese che vuole impossessarsi della miniera, pena l’uccisione dei suoi figli. Tuttavia Salvatore e sua moglie Francesca non cedono ai ricatti e lui è ucciso nottetempo in un agguato.
Nel gennaio 1848, la Sicilia, e l’Europa sono in fiamme per le rivolte contro i governi monarchici. A Gibilgrotte Guglielmo Conversano si mette a capo di un gruppo di giovani per favorire il cambiamento nel paese. Nel marzo dello stesso anno due gruppi rivali, si affrontano in uno scontro a fuoco in piazza per assicurarsi il potere nel paese, compresa la miniera di Salvatore.
Intanto un ingegnere minerario, il francese Leone Loydet, anche lui ha messo gli occhi sulla miniera di Salvatore, scopre, dopo alcuni mesi, chi è stato l’artefice della morte di Salvatore. Quando si accinge a rivelarlo al giudice circondariale, è assassinato di notte con due fucilate.
Dopo la rioccupazione a maggio del 1849 della Sicilia da parte dell’esercito borbonico, il giovane intellettuale Guglielmo Conversano è costretto a fuggire da Gibilgrotte. A seguito di un’amnistia egli torna in paese.
Nel giugno 1856 l’anziano don Calogero Ferrante si fidanza, per interessi, con una ricca, giovane orfana del paese, Cristina Marciano, che invece ama Guglielmo. Don Calogero è ucciso la mattina delle nozze. Della morte è accusato Guglielmo. È lui il vero assassino di don Calogero?
Dopo vent’anni dalla rivoluzione siciliana del 1848, Alfonso Faina che aveva assistito all’assassinio di Salvatore prende la decisione di denunciare il mandante dell’omicida al magistrato del circondario. Non fa in tempo a denunciarlo che è trovato morto sotto un albero di mandorlo con un frutto di fichidindia ficcato in bocca. L’omicidio è veramente un delitto di mafia?
A Gibilgrotte intanto alcuni intellettuali preparano una rivolta contro i Savoia. Francesca con l’aiuto dei capi della rivolta scopre il mandante dell’omicidio di Salvatore e l’esecutore degli omicidi dell’ing. francese Leone Loydet e di Alfonso Faina.
Francesca quindi decide di vendicarsi e prepara un agguato al responsabile dei tre omicidi. Un pomeriggio lo attende in campagna con il fucile spianato. L’uomo vistosi minacciato è preso dal panico e confessa tutti i suoi misfatti.
Riuscirà Francesca a vendicarsi e a uccidere il responsabile dei tre omicidi?
Intanto verso sera nella bettola di Francesca si riuniscono i rivoltosi, tutti in attesa che arrivi un segnale da Palermo per insorgere contro i Savoia responsabili di migliaia di morti nell’Italia del sud e in Sicilia. Riusciranno i rivoltosi nell’intento di liberarsi del regime illiberale dei Savoia?

Dopo tre anni Guglielmo Conversano e un gruppo di simpatizzanti riunendosi ancora nella bettola di Francesca, sconfitti ma non vinti, tornano a inneggiare a una futura conquista della libertà e dell’indipendenza dell‘isola cantando una vecchia canzone che è un inno d’amore per la Sicilia e per le donne dell’isola.

 

In uscita il 5 febbraio

ALEXANDÒS E DAFNE
Un libro di

Eleonora Belfiore

e Pino Zecca

 

 

Alexandròs e Dafne sono spiriti affini e indomiti, la loro sete di conoscenza e di avventure non conosce limiti.
Decidono così, spinti dal desiderio di avventura e di conoscenza, di imbarcarsi su una nave mercantile per conoscere una città nuova, lontana dalla madrepatria, da alcuni anni fondata, una Polis che avrebbe raggiunto in poco tempo il suo massimo splendore, economico, culturale e artistico, come la maggior parte delle città della Magna Grecia.
Affronteranno peripezie, ostacoli e la furia di Ares, il crudele Signore della Guerra, che ha da tempo messo gli occhi su Dafne, la bella e amatissima ancella dell’odiata sorella Atena, e così simile ad Afrodite, lʼamore che gli ha spezzato il cuore.
Perché anche gli dei soffrono e sono schiavi delle proprie passioni, come gli umani.
Riusciranno i ragazzi a raggiungere la loro agognata meta?
Ai lettori il compito di scoprirlo in questo romanzo basato su rigorose ricerche storiche ma animato da una forte verve fantastica e misteriosa.
 
In uscita il 5 febbraio

IL SEGRETO DI JANA

Un libro di

Sara Calabresi

 

Jana è una bambina speciale, nata a Benevento in una notte magica. Ha appena sette anni quando i genitori la sorprendono a svolazzare sul soffitto in groppa al suo cavalluccio a dondolo. Spaventati, decidono di spedirla a Villa Astra, da nonna Aracnea e zia Pimpinella. Qui Jana conduce una vita movimentata, dividendosi tra i suoi doveri di strega e quelli di liceale, senza mai smettere di coltivare il suo sogno di diventare giornalista. Un giorno il direttore del giornalino scolastico le affida un compito delicato, chiedendole di indagare su una serie di effrazioni al Museo del Sannio. Jana, con l’aiuto delle sue arti magiche, scopre che i demoni Barbas e Abbadon sono alla ricerca di un misterioso manufatto magico, la Stele delle Janare, per trasformare Benevento nel loro covo. Spaventata, la ragazza fugge dal museo, ma quando sua zia e sua nonna vengono rapite, si trova coinvolta suo malgrado in una girandola di avventure che la porterà a scontrarsi con un potente nemico. Nel corso delle sue peripezie, la ragazza stringerà amicizia col detective Freki Wolf, il quale con il suo sassofono incantato la aiuterà a ripristinare la pace a Benevento. Sarà un lungo viaggio quello di Jana, che la porterà a sbocciare come donna e come strega, un viaggio durante il quale scoprirà in se stessa talenti sopiti e una forza inaspettata, che le servirà ad affrontare la verità su Jean Claude Flamel, l’uomo di cui è innamorata, e che le nasconde un segreto.

 

In uscita il 5 febbraio

EMPATIE

Un libro di

Luigi Vassallo

 

Il filo conduttore di questi racconti, alcuni in versi, altri in prosa, è l’incontro con un vissuto umano colto in frangenti diversi (che siano la religione, la guerra, il terremoto, le lotte sociali, il lavoro minorile, i ricordi d’infanzia o anche il ponte tra la vita e la morte). Quest’incontro non si traduce in “simpatia” cioè in condivisione del vissuto altrui, ma si radica in “empatia” cioè in un’immersione, che non formula giudizi, nei sentimenti e nelle riflessioni dell’altro.

 

In uscita il 10 febbraio

Stampa Stampa | Mappa del sito
© LfaEditoreNapoli Via Armando Diaz 17 80023 Caivano Partita IVA: 06298711216