Salvatore Giambarresi nasce a Riesi (CL) nel 1949, e nel 1967 si diploma all’Istituto Minerario di Caltanissetta e si iscrive alla facoltà di Scienze naturali dell’Università di Catania. Nel 1971 abbandona gli studi universitari e a seguito di concorso, è assunto alla Provincia regionale di Caltanissetta dove percorre la propria carriera fino a diventare funzionario e, in qualità di segretario, presta servizio presso il Liceo Scientifico Statale di Riesi.

Nel 1974, espletato il servizio militare di leva in qualità di Ufficiale di complemento, sposa Luisa Caci dalla quale avrà due figlie. Nel 1989 si iscrive alla facoltà di Scienze politiche dell’Università di Palermo e nel 1993 consegue la laurea con una tesi sulla dissoluzione dell'URSS.

Nel 1997 si dimette dalla Provincia regionale di Caltanissetta per assumere servizio al Comune di Ragusa in qualità di dirigente. Nello stesso anno consegue il diploma di perfezionamento post-lauream in politica ambientale presso l’Università Tor Vergata di Roma. Dal 1998 è direttore di settore al Comune di Canicattì fino al termine della carriera.

In pensione dall’ottobre del 2007, é felicemente nonno. Appassionato di Storia e cultore di Storia locale, ama verseggiare per lo più in vernacolo e ha partecipato ad alcuni concorsi di poesia dialettale.

Nel 2011, é primo al concorso “Poeti e Scrittori Siciliani”; nel 2012, è terzo al concorso “L’artigiano poeta” e, ancora nel 2012, ha la menzione al concorso “Quando il cuore canta”.

Nel 2021 ha pubblicato in proprio “Disiecta membra”, una silloge di poesie in dialetto siciliano.

Attualmente sta scrivendo il suo secondo romanzo.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© LfaEditoreNapoli Via Armando Diaz 17 80023 Caivano Partita IVA: 06298711216